Anno 2010

Le nostre iniziative in quest’anno …

–> Percorso formativo diocesano gennaio/giugno 2010 – “La vita … un puzzle dai mille colori

Nel 2010, per rispondere ad un’ esigenza giovanile, da gennaio a giugno è stata organizzata l’iniziativa “La vita … un puzzle dai mille colori”, percorso formativo per nuovi stili di vita, collegato al tema dei giovani e famiglia, che ha avuto un buon esito, perché il format sperimentato ha utilizzato laboratori, cineforum, testimonianze dirette, attività esperienziali, empiriche e di confronto, attraverso un linguaggio multimediale, facendo maggior presa soprattutto sulle nuove generazioni, il tutto intriso di Vangelo e Dottrina sociale. La persona, il dialogo, i progetti di vita, la comunità, la natura, la felicità gli argomenti mensili, che hanno visto la partecipazione di sacerdoti e rappresentanti, giovani e non, delle varie realtà locali, ecclesiali e laicali.

 

Momenti forti sono stati l’incontro con S.E. Mons. Bregantini, Presidente della Commissione CEI Pastorale Sociale e il lavoro (che, conosciuto per l’occasione, è diventata la nostra guida nel sociale); la visita al Comune “Verde” di Monterotondo e la giornata di preghiera conclusiva.

 

 

Da questa esperienza è nato un sussidio formativo, in fascicoletti facilmente asportabili ed utilizzabili anche singolarmente, scritto e redatto a “quattro mani” dal direttore con la collaboratrice Dott.ssa Maria Domenica Mezzullo, perché si è pensato che la dottrina sociale della chiesa non deve essere solo una “materia” di insegnamento presso le facoltà di teologia, gli istituti di scienze religiose o le scuole di formazione socio-politica, ma può essere anche proposta, “spezzata e servita” in modo semplice e innovativo, affinché non rimanga “dottrina”, ma diventi “prassi”.

 

Abbiamo avuto l’onore della preziosa presentazione di Mons. Bregantini, in qualità di Presidente Nazionale e una brillante introduzione del nostro Vescovo, S.E. Mons. Di Cerbo.  Presentato l’anno successivo, nel febbraio 2011 anche all’ufficio nazionale, con l’assenso del Direttore nazionale Mons. Angelo Casile, in occasione dell’incontro dei nuovi direttori della pastorale sociale, ne è stato fatto dono a ciascuno, come segno di condivisione tra le chiese di un’esperienza positiva.

 

 

 

 

Venerdì 29 GENNAIO 2010 – “ I giovani, la famiglia e la persona”

Venerdì 26 FEBBRAIO 2010 – “I giovani, la famiglia e il dialogo”

 

 

 

 

 

Venerdì 26 MARZO 2010 – “ I giovani, la famiglia e i progetti di vita”

 

Venerdì 23 APRILE 2010 – “I giovani, la famiglia e la comunità”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì 28 MAGGIO 2010 – “ I giovani, la famiglia e la natura” – gita a Monterotondo

 

 

 

Domenica 27 GIUGNO 2010 – “ I giovani, la famiglia e la felicità

giornata di preghiera a S. Pasquale

 

 

 

 

-> Convegno “Matese 2.0” – tenutosi presso la sala consiliare del Comune di Alife il 15.05.2010 – Relazione sulla Dottrina sociale della Chiesa

 

 

 

–> Partecipazione alla 46^ Settimana Sociale dei Cattolici, tenutasi a Reggio Calabria
14-17 ottobre 2010 sul tema “Cattolici nell’Italia di oggi. Un’agenda di speranza per il futuro del paese”
Durante la 46 Settimana, la frase chiave è stata di Diotallevi, Vice Presidente del Comitato Organizzatore: “Siamo riusciti a far decentramento da noi stessi e a mettere al centro le cose … ciò ci ha aiutato ad utilizzare le capacità come risorse”, riferendosi alle assemblee tematiche, svoltesi nel rispetto dell’altro e in serenità, in cui si avvertiva la passione per il bene comune. Infatti, questa è stata la grande novità rispetto al passato, rimarcando il carattere più ecclesiale, meno politicizzato e più partecipativo. L’Agenda di Speranza è stata un punto di partenza per accumulare conoscenze, per lo scambio di esperienze e per il confronto di pensiero. Tocca a ciascuno di noi, nel vivere quotidiano, fare la propria parte. Per citare Diotallevi: “La prua della nave siamo noi … occorre interrogarsi sul compito che abbiamo, su come svolgerlo, conoscendo il territorio”. Dobbiamo impegnarci in ogni ambito sociale, senza slegarci dalla nostra fede; questo è l’appello: non scappiamo via, cerchiamo qui le risorse, che sono tante, da utilizzare e valorizzare, lavorando in rete ed insieme.

Gli Atti della 46^ Settimana Sociale possono essere scaricati dal sito: clicca qui

 

–> Ideazione e realizzazione del profilo Facebook “LA VITA UN PUZZLE”
Dal 10/12/10 abbiamo scelto di essere sui social, perché stimolati dal messaggio di Papa Giovanni Paolo II, per la XXXVI Giornata delle comunicazioni sociali, nel 2002, dal titolo “Internet: un nuovo Forum per proclamare il Vangelo”, precursore dell’idea di un “luogo” virtuale da usare per evangelizzare. Se si considera che oggi, fra i tanti, Facebook, nato nel febbraio 2004, è il social network che raggiunge le più svariate parti del mondo, contando oltre 300 milioni di contatti e se, dunque, “per la Chiesa il nuovo mondo del ciberspazio esorta alla grande avventura di utilizzare il suo potenziale per annunciare il messaggio evangelico”, l’occasione è davvero propizia, per diventare cibernauti dello strumento Internet, che è un mezzo e non un fine. Per “Comunicare il Vangelo in un mondo che cambia”, abbiamo deciso di approdare su FB, con il profilo, La Vita Un Puzzle: la Dottrina Sociale della Chiesa non deve essere solo una “materia” di insegnamento presso le facoltà di Teologia, gli Istituti di Scienze Religiose o le Scuole di Formazione socio-politica, ma può essere anche proposta, “spezzata e servita” in modo semplice e innovativo, affinché non rimanga “dottrina”, ma diventi “prassi” e sia alla portata davvero di tutti. Buona navigazione e “Duc in altum”!

per visitare il profilo clicca qui