Anno 2016

Il cammino del 2016 ...

 

 

–> SPAZI DI VITA
Continua, per l’anno 2016, l’iniziativa “In Cammino … Percorso con i genitori”, con la Parrocchia S. Nicola di Bari di Pratella (CE), partito a novembre 2015 fino a maggio 2016, una fusione di Dottrina Sociale (anche alla luce dei recenti documenti del Sinodo), di catechesi, di esperienze professionali e di testimonianze di vita, per un buon esempio di pastorale integrata, sulla missionarietà della famiglia, società domestica e partecipe della vita sociale.

 

 

Si ringraziano il Parroco Don Gregorio Urrego e le catechiste, per il cortese invito, il Sindaco e l’Amministrazione per aver messo a disposizione la Sala consiliare e gli esperti coinvolti dall’ufficio.

 

Questo il programma degli incontri mensili:

DOMENICA 31 GENNAIO – ORE 17: La famiglia cristiana nel nuovo millennio – Prof.ssa M. Rosaria Francomacaro, Direttore CPP Parr. AGP Piedimonte

 

 

 

 

 

 

DOMENICA 28 FEBBRAIO – ORE 17

Mens sana in corpore sano, i genitori e la salute

Dott. Guglielmo Venditti
Medico dell’Equipe nel Reparto Nefrodialisi Ospedale d’Isernia
Presidente Regionale AIDO

 

 

DOMENICA 13 MARZO – ORE 17

Il ruolo del padre nella famiglia nel nuovo millennio

Dott. Stefano Scirocco
Psicologo  – Funzionario ASL CE

 

 

 

DOMENICA 24 APRILE – 18

La parrocchia missionaria  “famiglia di famiglie”

vv. Annamaria Gregorio – Direttore Uff. Pastorale sociale

 

 

 

 

DOMENICA 8 MAGGIO – 18
– Il ruolo della madre nella famiglia nel nuovo millennio – Dott.ssa Raffaella Ferrucci – Sociologa
Dirigente UORP – ASL CE
Distretto n. 15 di Piedimonte Matese

 

 

 

 

–> Progetto “Punto Vitale”

Inizia il Progetto “Punto Vitale”, ideato e condotto, per conto del Dirigente Prof. Russomando presso la Scuola Secondaria di Primo Grado “Giacomo Vitale” di Piedimonte Matese, offerto alla scuola in rete con il territorio. E’ inserito nell’iniziativa “Spazi di vita” – Vangelo e Dottrina sociale nelle periferie”, concretizzando così l’invito di Papa Francesco, ad andare verso realtà locali, per una Chiesa “in uscita”, realizzando opportunità di confronto, di sensibilizzazione e di consulenza sulle tematiche di propria competenza, collaborando anche con gli Istituti Scolastici, di ogni ordine e grado, rappresentanti la più importante agenzia educativa, insieme alla famiglia. Tale progetto si propone di offrire un Punto di ascolto (“Vitale” ha la doppia accezione di aggettivo e di nominativo della scuola), a cadenza bisettimanale, presso la scuola, inteso come uno spazio per accogliere e supportare i ragazzi, nell’affrontare i diversi compiti, rappresentando così un’occasione per definire meglio i problemi sociali emersi ed individuare risorse individuali, familiari o collettive, necessarie per superare la situazione di disagio, in accordo con gli organi scolastici ed in rete con il territorio. Questo progetto, iniziato in via sperimentale, è continuato per il triennio 2016/2018 ed inserito nel PAI (Piano Annuale d’Inclusione).